Novità EcoBonus nella legge di Bilancio – Technoproject.it

informazioni di contatto

Indirizzo: Martina Franca Via Antonio Genovesi n.21

Martina Franca(TA), Via Antonio Genovesi n.21

telefono: 3664048895

080 3214932

Email: info@technoproject.it

info@technoproject.it

Bonus edilizi, cambiano le scadenze. Novità anche per le villette

Cambiano le scadenze per i bonus edilizi. Il governo sta infatti lavorando per prorogare una serie di agevolazioni riguardanti gli interventi edilizi. Dopo le modifiche al Superbonus 110%, arrivano anche novità per villette unifamiliari, installazione di colonnine di ricarica, pannelli fotovoltaici.

Cambiamenti per Superbonus 2024 e 2025

Alcune delle proposte portate avanti in questi giorni nel corso delle discussioni sulla Legge di Bilancio vi sono delle variazioni nelle scadenze dei Superbonus. Nello specifico, ItaliaOggi riporta che:

  • scadenza al 2023 per i condomini ed edifici composti da 2 a 4 unità immobiliari accatastate distintamente (anche se di proprietà di persone fisiche);
  • 2025 invece per edifici e composti da 2 a 4 unità immobiliari;
  • 31 dicembre 2023 data ultima per immobili di proprietà delle cooperative, a patto però che entro il 30 giugno 2023 sia stato effettuato il 60% dei lavori programmati.

Si pensa anche a delle variazioni dal punto di vista delle percentuali: finora si è parlato di una diminuzione da 110% di detrazione al 70% nel 2024 e 65% nel 2025. Il dibattito però va ancora avanti, e si pensa di porre le percentuali rispettivamente all’80 e il 70% per evitare variazioni eccessive.

Novità in Legge di Bilancio per le villette

Variano anche le scadenze per gli incentivi riguardanti le villette unifamiliari. I bonus potranno essere richiesti fino al 31 dicembre 2022 se si rispettano i seguenti requisiti:

  • 25.000 di ISEE massimo per le persone fisiche che effettuano interventi sulle villette adibite ad abitazione principale;
  • CILA, ovvero Comunicazione Inizio Lavori Asseverata, presentata entro il 30 settembre del 2021;
  • avere avviato i documenti di acquisizione del titolo abitativo entro il 30 settembre 2021 per gli interventi di demolizione e ricostruzione.

Altri possibili cambiamenti riguardano il ritorno alla regola di un massimo di due unità abitative dello stesso proprietario per la richiesta della super agevolazione edilizia. Inoltre si parla di stato del lavoro al 30% a giugno con completamento a dicembre 2022.

Anche altro in agenda: pannelli fotovoltaici, colonnine di ricarica, barriere architettoniche

Nei prossimi giorni inoltre si prevedono novità anche per quanto riguarda i bonus per l’installazione di pannelli fotovoltaici e colonnine di ricarica. Per i primi la scadenza passerebbe da giugno 2022 a dicembre 2023. Lo stesso varrebbe anche per le seconde.

Si discute inoltre in merito a possibili ampliamenti di determinate agevolazioni alle residenze sanitarie per anziani, oltre che l’estensione del bonus barriere architettoniche ai montascale. Ulteriori aggiornamenti potrebbero riguardare gli sconti in fattura e le cessioni alle autorimesse o i posti auto pertinenziali, spiega ancora ItaliaOggi.