fbpx

Scenario

Ho intenzione di sostituire la caldaia della mia casa e beneficiare del Superbonus 110%. La spesa preventivata è pari a 20.000 euro e rientra nel tetto massimo di 30.000 euro previsto dalla legge. 

L’azienda che esegue i lavori non acconsente di effettuare lo sconto in fattura e al momento non ho la necessaria liquidità per affrontarli a mie spese. Vorrei comunque cogliere questa opportunità anche rinunciando a parte del bonus in più previsto dal Superbonus.

 Opportunità

Con l’opzione Finanziamento a SAL + Cessione del credito di imposta maturato:

  • ottieni la necessaria liquidità per avviare e portare a temine i lavori
  • chiudi totalmente il tuo finanziamento con la cessione alla banca del tuo credito fiscale maturato

Con la cessione del credito di imposta, la banca ti riconosce 102 euro per ogni 110 euro di credito fiscale maturato, ossia 20.400 euro

Scenario

Abbiamo intenzione di sostituire gli infissi e beneficiare dell’ecobonus 50% e abbiamo la liquidità necessaria
per pagare gli interventi preventivati, pari a 10.000 euro (l’intervento rientra nel tetto massimo previsto
dalla legge
).

Siamo però una famiglia e abbiamo in previsione ulteriori spese per la recente nascita del nostro bambino.

Vorremmo beneficiare subito della liquidità derivante dalla detrazione fiscale prevista dalla normativa di riferimento.

 Opportunità

Con l’opzione sola Cessione del credito:

  • cedi alla banca il tuo credito fiscale maturato (a SAL o a fine lavori)
  • sai subito l’importo che ti sarà liquidato a fronte della cessione alla banca del tuo credito fiscale
  • non devi attendere i 10 anni previsti per la ripartizione annuale delle detrazioni nella dichiarazione dei redditi

Con la cessione del credito la banca ti riconosce 80 euro ogni 100 euro di credito fiscale acquistato, ossia
4.000 euro